Denominazione: Barolo D.O.C.G.

Varietà: Nebbiolo 100%

Vinificazione: Uve provenienti dallo storico vigneto Brunate in La Morra, sul versante sud verso Barolo, con circa 4.600 piante per ettaro su una superficie di circa 1 ettaro. Le viti hanno un’età media intorno ai 54 anni. Terreno calcareo-argilloso. Dopo la pressatura soffice, la fermentazione dura circa 3 settimane in vasca di acciaio a contatto con le bucce. Questo tempo comprende macerazione pre e post fermentativa con l’uso dell’antico metodo del cappello sommerso. La fermentazione malolattica è svolta in barriques.

Invecchiamento: 32 mesi complessivi tra barriques e botti grandi di rovere. Imbottigliato senza filtrazione.

Descrizione: rosso rubino intenso. Al naso è esplosivo, potente e ampio. Si percepiscono note fruttate di prugna, agrumate di cedro e pompelmo ma anche speziate. Con il passare dei minuti nel calice si avvertono sentori di viola, caratteristici del terroir di Brunate. Al palato è pieno ed intenso. Il tannino è morbido, rotondo, vellutato, tipico del territorio di La Morra. Sul finale percezione di radice di liquirizia.

“Il Barolo Brunate 2017 è un vino potente, austero. Abbondanti frutti scuri, cuoio, spezie, mentolo ed erbe essiccate danno vita a un potente Barolo avvolto da tannini. Il 2017 avrà bisogno di molto tempo in cantina. Oggi è un concentrato di potenza in divenire. Nel bicchiere prendono forma ciliegia selvatica scura, liquirizia, catrame, mentolo e spezie ma il 2017 è decisamente un neonato, e per giunta ribelle.”

(A. Galloni, Febbraio 2021)

Abbinamenti: carne rossa, arrosto, selvaggina

Download
Scheda .pdf